Lo stile minimal è nato negli anni Sessanta come una nuova tendenza d’arredo con la valorizzazione della semplicità degli elementi, per meglio evidenziare i mobili inseriti nel contesto casalingo.

Lo stile di vita minimal predilige la praticità rispetto alla forma, in pratica presuppone una diversa filosofia di vita, privilegiando la sostanza all’apparenza. Tutto l’eccedente deve essere eliminato.

Nel design, essere minimalista significa eliminare gli elementi inutili e ripetitivi, e lavorare per realizzare un oggetto, in tale caso un arredo o un ambiente che sia semplice ed equilibrato.

 

Gli elementi essenziali dell’arredo minimal

Quando si decide di arredare casa secondo i principi dello stile minimal, bisogna senz’altro privilegiare l’essenzialità e la funzionalità nella scelta degli arredi, creando così spazio nell’abitazione per potersi muovere più facilmente, senza l’ingombro di oggetti inutili.

Legato alla creazione dello spazio, è la presenza della luce, determinante per illuminare e rendere chiaro ed evidente lo spazio disponibile, esaltandolo per vivere e muoversi comodamente in casa, anche se si dispone di spazi non molto grandi.

Tutto questo rispecchia uno stile di vita di maggior praticità e una vivibilità senza eccessi, uno stile per molti versi economico, ma che crea ambienti ordinati, puliti nelle linee e nelle forme e pratici, adatti soprattutto alle giovani coppie o agli amanti degli stili nordici.

 

Riassumendo, si possono elencare essenzialmente in 3 gli elementi principali dello stile minimal:

  • Ricerca della funzionalità e del minore ingombro possibile;
  • Colori tenui, con il bianco a farla da padrone;
  • Mobili dalle linee semplici con ampio uso di materiali moderni ed innovativi.

 

Il nuovo minimalismo è all’insegna della leggerezza, dell’ordine e della semplicità.

Ultimamente si avverte una sempre maggior voglia di chiarezza nell’arredamento di casa e ognuno la interpreta sotto vari aspetti. La nuova tendenza nascente è arredare con leggerezza, preferendo sempre più la semplicità. E’ il nuovo stile minimale che non deve essere confuso con vuoto e asettico, ma come un nuovo modo di arredare con ordine e praticità.

La leggerezza nell’arredo casa può essere espressa attraverso la scelta dei colori: pochi e mai accesi, come le leggerissime tinte pastello a subentrare nella casa tutta bianca, e la rendono più morbida.

Oppure possiamo interpretarla con scelte di mobili dalle linee semplici, profili sottili, tavoli ultra semplici, divani con piedini lunghi ed esili. La leggerezza può essere anche un divisorio di vetro colorato: non un semplice separé ma un vero e proprio elemento decorativo per la casa o l’ufficio.

Vuoi saperne di più sulle ultime tendenze? Vieni a trovarci direttamente o contattaci  su Arredamenti Expo 2000. I nostri specialisti, tutti di pluriennale esperienza alle spalle, sapranno ascoltare le tue esigenze e tramutarle in realtà.

Condividi sui social

WhatsApp chat